Il giapponese è difficile? Perché il giapponese è più facile di quanto pensate

“Il Giapponese è dannatamente difficile.”

“Il Giapponese è dannatamente vago.”

“Il Giapponese è dannatamente illogico .”

Queste dichiarazioni hanno due cose in comune :

Sono ampiamente recepite come veritiere da molti aspiranti studenti di lingua giapponese.

Sono del tutto fasulle.

Per avere successo nella vostra missione giapponese, è necessario ignorare i cinici, i disfattisti, i guastafeste, gli oppositori, i pessimisti. Il Giapponese non è difficile come vorrebbero far credere, ed è in effetti più facile per molti aspetti chiave rispetto alle “semplici” lingue romanze come lo spagnolo .

Senza dubbio quello più preoccupa sono hiragana, katakana e kanji: come è possibile avere tre diverse scritture in un’unica lingua? Questo è il pensiero di tante persone. Per questo motivo tanti studenti si ostinano ad imparare (inutilmente) il giapponese con i romaji (caratteri romani).

Con un po’ più di esperienza si capisce che non si può proprio farne a meno. Siccome il giapponese è scritto senza spazi, l’utilizzo dei tre “alfabeti” rende più agevole la lettura: è più facile capire dove termina una parola e ne inizia un’altra.

Con i kanji spesso si riesce a dedurre il significato di una parola senza consultare il dizionario.

Imparare i due sillabari non è tanto difficile (anche se così sembra, fidati!), il problema maggiore rimangono i kanji, ma con il giusto metodo si riescono ad imparare più facilmente.

Allora perché è facile studiare il giapponese?

Mancanza di genere maschile, femminile e articoli: Niente articoli da mettere e nemmeno c’è bisogno di ricordare se un sostantivo è maschile o femminile.

Niente plurale: Un sostantivo può essere sia singolare che plurale a seconda del contesto.

Verbi: In giapponese i verbi sono davvero facili, con un unico verbo puoi indicare l’azione di qualsiasi persona, non varia come in italiano.

Se dico 食べる (taberu), semplificando la grammatica, può essere inteso come mangio, mangi, mangia, mangiamo, mangiate e mangiano. Bisogna porre attenzione ad alcune forme grammaticali che non esistono in italiano.

Pronuncia: La pronuncia della lingua giapponese è probabilmente uno degli aspetti più facili da imparare di questa lingua, specialmente per noi italiani, dato che il sistema fonetico del giapponese è formato da suoni che esistono anche nella nostra lingua.

Ricordati che:

Più ti dedichi al giapponese, più diventerà facile

All’inizio ricordarsi la grammatica, nuove parole, riuscire a leggere frasi in lingua è davvero difficile, per questo tanti si scoraggiano pensando di non essere portati per le lingue. Dai tempo al tempo, non puoi pretendere di imparare in una settimana l’intera grammatica giapponese!

Più continui a studiare più diventerà familiare, più leggerai più diventerà facile leggere.

Studiate giapponese? Fateci sapere cosa ne pensate e quali sono per voi le difficoltà di questa lingua.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...